Regione Lazio

 Il lago Sandro Pertini


Provincia di Roma

Conosciuto anche come Lago Ex-Snia, dalla società che un tempo occupava con i suoi stabilimenti quest’area a ridosso della Via Prenestina questo laghetto nasce grazie ad un “Incidente” occorso durante dei lavori di scavo per costruire un parcheggio sotterraneo a servizio di un centro commerciale nel 1992 che intercettano una falda acquifera dando luogo allo specchio d’acqua.
Si trova accanto al Parco delle Energie ed è stato da sempre oggetto di aspre contese politiche grazie anche il grande valore commerciale dell’area posta tra Largo Preneste e Via di Portonaccio. Dedicato al’ex presidente della Repubblica Sandro Pertini, ad oggi è visitabile assieme al resto dell’area verde, ancora tuttavia non bonificata dagli scheletri di cemento e dai ruderi dell’ex fabbrica. Il lago è abbastanza profondo (ca 6 metri ed è alimentato dalle acque dell’antico fosso della Marranella) e ricco di biodiversità.

Cosa vedere
Attrattive vere e proprie non ce ne sono anche se è indubbiamente un esperienza visitare questo esempio di vera e propria archeologia industriale di cui la natura si è riappropriata dopo oltre 6.0 anni di abbandono (l’area fu abbandonata nel lontano 1954)

Come arrivarci
Al lago si giunge attraverso il Parco delle Energie su Via di Portonaccio.